HOME PAGE        FOTOGALLERY     CONTATTI       VIDEO         ARCHIVIO        REGISTRATI         DOWNLOAD     COMMENTI       CHI SIAMO

                   A R E A   ISCRITTI

   E-mail  Password   

    
        16-11-2015. | THE NEWSPHERA BLOG
             SOMMARIO
  L'OPINIONE
  Politica
  Notizie dal mondo
  Arte e Cultura
  Economia e Finanza
  Tecnologia
  Salute e Benessere
  Costume e società
  Speciali e Inchieste
  Video
  Social Network
            RUBRICHE
  Malasanità
  Osservatorio Sociale
  Giustizia e Sicurezza
  Diritti Umani
  Guerre senza Pace
  Unione Europea
  Camera e Senato
  Istruzione
  Consumo Critico
  Media-Mente
  Ambiente
  Scienze
  Gossip 
  Cinema e Teatro
 

 

          NOVITÀ!

Download software free

Test ADSL
Misura gratuitamente la velocità del tuo sito

(c) speedtest-italy.com - Test ADSL

  Autori      

 

 

 

    

Al di là del bene e del male

  31 ago 2010 - L'IPOTESI STEGOCRATICA - Parte Seconda - pag2

I disabili? Rallentano la classe. Meglio “metterli su percorsi differenziati”

Nella Lega Nord c'è una penuria d'apertura mentale che raramente s'incontra, per lo meno in forme così concentrate, nelle odierne società evolute.  Tant'è che a giorni alterni gli uomini di Pontida s'ispirano alla rupe tarpea di spartana memoria. Lo fanno senza cattiveria, tanto per migliorare un po' la razza padana.

____o°O°o____

Martines (che si domanda le ragioni del silenzio ecclesiastico su questo episodio) ha già annunciato la prossima richiesta di dimissioni del leghista in sede provinciale da parte del Pd. E Kristian Franzil, segretario di Rc, rafforza la dose: «Se Fontanini non riesce ad avere un profilo istituzionale si dimetta dalla Provincia e si dedichi al suo partito. La Lega propone ghetti ovunque ha l’occasione d’intervenire, senza preoccuparsi delle sensibilità delle famiglie e delle persone».

Il segretario della Cgil Franco Belci valuta «grottesco il tentativo di Fontanini di correggere il tiro. C’è da chiedersi quale sia il senso delle istituzioni di questi esponenti leghisti: dopo Ballaman, Fontanini si batte per una selezione che porti al perfetto esemplare del ”friulano”» .

«Chi parla così dimostra di non capire niente», dichiara in modo secco la deputata Alessandra Siragusa. Molto duro anche Gianfranco Moretton: «Le dichiarazioni insane di Fontanini richiederebbero un percorso differente per lui e non per le persone meno fortunate. Ha perduto il lume della ragione e del buon senso. Il suo agire ci porterebbe alla disgregazione della società allontanandola dall'obiettivo del vivere civile per un ambiente giusto ed equilibrato». Debora Serracchiani osserva che nel momento in cui «un politico parla di ghettizzare i bambini disabili, vuol dire che non c'è più limite e che ci stiamo già muovendo in un territorio pericoloso».

Prende le distanze anche l’Udc. «Le dichiarazioni di Fontanini sono incommentabili e inaccettabili» dice il presidente provinciale di Udine
Fabrizio Anzolini.

Paola Schiratti, coordinatrice regionale delle donne di Idv, sollecita Fontanini a «intervenire tramite i rappresentanti del suo partito al governo per sostenere lo stanziamento dei fondi necessari all’assunzione degli insegnanti di sostegno».

In in una manciata di secondi l'insigne professor Fontanini ha salutato serenamente anni di studi empirici, che dimostrano come l'interazione con i cosiddetti normodotati costituisca per i disabili un eccellente metodo per migliorare le proprie capacità d'apprendimento, e in definitiva la possibilità per loro d'integrarsi al meglio, a contatto con un numero di stimoli emotivi e cognitivi il più ampio possibile (e chi più di un sociologo dovrebbe tenerne conto?).

Laddove il confinarli in un mondo a sé, non solo produrrebbe un effetto "campana di vetro" (o gabbia dorata, chiamatelo come vi pare), livellando verso il basso le esperienze di vita del disabile, ma toglierebbe anche agli "integrati" la possibilità di esperire aspetti di vita che contribuiscono alla maturazione della loro personalità.

E men che mai tolgono qualcosa. Al contrario essi aggiungono semi preziosi per nutrire la compassione umana. Amareggia, questa visione che guarda unicamente al tempo come strumento per ottimizzare l'apprendimento del sapere nozionistico, senza riflettere sull'importanza dell'incontro con l'altro, che il primo momento scolastico assume per i ragazzi, e l'occasione di arricchimento in termini umani che esso rappresenta.

Reso fondamentale dal fatto che si parla di un soggetto in fase evolutiva. L'equilibrio e il buon senso suggeriscono che in una società sana ci sia la capacità di contemperare entrambi gli aspetti dell'esistenza: l'estensione del proprio potenziale e la capacità d'empatia con gli altri. (segue nella prossima pagina...)

 

pagina 1 - 2 - 3

 

Commenta l'articolo>>>


 

I commenti dei lettori
 
 
 

THE BUSINESS OF WAR

Le Società Private Militari sono una realtà in continua espansione. La tesi è un documento utile a capire come sono organizzate, dove operano e  quali metodi utilizzano. Sono  vere e proprie holding del mercato della guerra.
Richiedi una copia elettronica del documento. Ti sarà inviata via e-mail. Ti chiediamo in cambio solo un  contributo a sostegno di questo Blog, in modo da poter continuare a pubblicare un'informazione critica e indipendente