HOME PAGE        FOTOGALLERY     CONTATTI       VIDEO         ARCHIVIO        REGISTRATI         DOWNLOAD     COMMENTI       CHI SIAMO

                   A R E A   ISCRITTI

   E-mail  Password   

    
        16-11-2015. | THE NEWSPHERA BLOG
             SOMMARIO
  L'OPINIONE
  Politica
  Notizie dal mondo
  Arte e Cultura
  Economia e Finanza
  Tecnologia
  Salute e Benessere
  Costume e società
  Speciali e Inchieste
  Video
  Social Network
            RUBRICHE
  Malasanità
  Osservatorio Sociale
  Giustizia e Sicurezza
  Diritti Umani
  Guerre senza Pace
  Unione Europea
  Camera e Senato
  Istruzione
  Consumo Critico
  Media-Mente
  Ambiente
  Scienze
  Gossip 
  Cinema e Teatro
 

 

          NOVITÀ!

Download software free

Test ADSL
Misura gratuitamente la velocità del tuo sito

(c) speedtest-italy.com - Test ADSL

  Autori      

 

 

 

    

Al di là del bene e del male

 
9993 - 08/02/2010 - Emanuele Cambi
IL TEMPO CHE VORREI di Fabio Volo


“IL TEMPO CHE VORREI” di Fabio Volo

di Emanuele Cambi

È il quinto lavoro dell’autore. Un libro alla portata di tutti, nei negozi da fine 2009.

L’avventura del Volo scrittore arriva al quinto libro. Dopo “Esco a fare due passi” edito da Mondadori nel 2001, in meno di dieci anni sono arrivati, con lo stesso risultato, altri quattro successi e l’ultimo, “Il tempo che vorrei”, ancora edito da Mondadori, sembra promettere benissimo. Del personaggio Fabio Volo si sa abbastanza, grazie al grande schermo e alla radio, ma è attraverso i suoi libri che mostra l’altro lato della sua personalità: di contro a quello ironico e irriverente dei media, c’è quello sensibile e riflessivo delle sue righe.

L’avventura del Volo scrittore arriva al quinto libro. Dopo “Esco a fare due passi” edito da Mondadori nel 2001, in meno di dieci anni sono arrivati, con lo stesso risultato, altri quattro successi e l’ultimo, “Il tempo che vorrei”, ancora edito da Mondadori, sembra promettere benissimo. Del personaggio Fabio Volo si sa abbastanza, grazie al grande schermo e alla radio, ma è attraverso i suoi libri che mostra l’altro lato della sua personalità: di contro a quello ironico e irriverente dei media, c’è quello sensibile e riflessivo delle sue righe.

Un cammino per recuperare rapporti e affetti spesso trascurati o tarlati dalle difficoltà, dalle immaturità, dalla nostra incapacità ad affrontare i sentimenti o a volte semplicemente dal caso. Un viaggio itinerante dall’infanzia al presente di un’ultratrentenne, in due storie che s’intrecciano, due amori diversi, importanti che costituiscono l’essenza del protagonista.

La lettura è veloce, facile e gli episodi raccontati si cuciono addosso a quasi tutte le categorie di lettori, perché vanno a pescare in una realtà del nostro paese ancora sotto i nostri occhi, dagli anni settanta a oggi, in scene della vita quotidiana di molti di noi, sia passate sia presenti. Un libro che tiene incollati alla lettura e che scivola via in poco tempo, ricco di citazioni musicali e letterarie che colorano le ambientazioni e caratterizzano lo specifico del personaggio mediatico di Fabio Volo. La musica e la comunicazione, infatti, sono il leitmotiv dei personaggi di un po’ tutti i libri dell’autore, indicatore evidente del carattere autobiografico delle sue opere.

Per chi ha letto le sue precedenti pubblicazioni, è evidente una maturazione stilistica non si è persa la vena ironica e scanzonata in alcuni tratti, ma ha preso sempre più piede un romanticismo e una sensibilità ancora in ombra in “Esco a fare due passi”. Ci si emoziona leggendo di personaggi che somigliano a noi, ci si stupisce e ci si commuove chiudendo il libro quasi sentendocene i protagonisti.


Commenta l'articolo>>>

 

 

 

      Vedi altri articoli dello stesso autore
 



Aggiungi a elenco articoli preferiti

                                              Home   webmaster  Contatti    Registrati 

Copyright © Tecnologie Aperte 2003  http://www.newsphera.it