HOME PAGE        FOTOGALLERY     CONTATTI       VIDEO         ARCHIVIO        REGISTRATI         DOWNLOAD     COMMENTI       CHI SIAMO

                   A R E A   ISCRITTI

   E-mail  Password   

    
        16-11-2015. | THE NEWSPHERA BLOG
             SOMMARIO
  L'OPINIONE
  Politica
  Notizie dal mondo
  Arte e Cultura
  Economia e Finanza
  Tecnologia
  Salute e Benessere
  Costume e società
  Speciali e Inchieste
  Video
  Social Network
            RUBRICHE
  Malasanità
  Osservatorio Sociale
  Giustizia e Sicurezza
  Diritti Umani
  Guerre senza Pace
  Unione Europea
  Camera e Senato
  Istruzione
  Consumo Critico
  Media-Mente
  Ambiente
  Scienze
  Gossip 
  Cinema e Teatro
 

 

          NOVITÀ!

Download software free

Test ADSL
Misura gratuitamente la velocità del tuo sito

(c) speedtest-italy.com - Test ADSL

  Autori      

 

 

 

    

Al di là del bene e del male

 
9987 – 16/03/2010 – Francy S.
LA RESISTENZA DEL TERZO MILLENNIO


Il popolo,ingenuo...? sognatore...? scriteriato...? ha abboccato ai cieli azzurri facili da conquistare che il piccolo uomo ha narrato fin dalle sue prime apparizioni: " ho conquistato il denaro,l'editoria, le televisioni,sono un grande liberale...ora voglio dedicarmi al Paese,a sistemarlo dalle fondamenta" ! E fu cosi che ci sistemo' !

Ripercorrendo l'ultimo ingresso a palazzo:vi arrivò con una scopa in manoNapoli sommersa dai rifiuti gridava indignata al proprio governo e il paladino della spazzatura e del concetto che meglio la rappresenta,faceva ingresso in città promettendo di dare priorità a quell'emergenza. Con carri e soldati fu sgombrata dai rifiuti la città...per riempirne le periferie,questo non fu detto e quel che "non viene detto" per volere del piccolo uomo,oggi è il vero motivo per cui siamo vicini alla sudditanza !

Il cittadino inconsapevole e male informato è il pilastro portante della dittatura che ha travolto e spazzato via l'eredità di degni uomini dello stato,autentici padri della costituzione. La democrazia italiana si dirada cosi dalla mente e dal cuore, sotto i colpi del potere del piccolo uomo che spregiudicatamente,ancora professa di lottare per la nostra libertà. Lo dice anche il vangelo : "non si possono servire Dio e il denaro" e ancora più esplicitamente , non si può curare il proprio interesse e "contemporaneamente" curare gli interessi di milioni di persone,soprattutto,se il "proprio" interesse affonda i tentacoli in tutto quel che è patrimonio economico della nazione.

E fu cosi che diventammo il mezzo di "impunità" di Silvio Berlusconi,noi,tutti i cittadini italiani,un gingillo sul quale ha preso potere per poi relegarlo al margine della sopravvivenza. Ne è la prova la mancata discussione nelle aule parlamentari dei problemi del Paese,occupate senza sosta dai problemi del premier e dai suoi spregiudicati tentativi di sottrarsi a legge e giustizia. Il nostro vivere quotidiano gira attorno a questo piccolo uomo e al suo modo di intendere la vita,dandosi in pasto alla nazione giorno dopo giorno con decreti vergognosi,vita privata indecorosa,esternazioni indecenti e fortemente offensive nei confronti di tutto ciò che un tempo rappresentava il nostro sigillo di garanzia " la costituzione" e tutti gli organi che ne fanno parte !

Questa è l'amara realtà ma non abbiamo nemmeno il tempo di lasciarci prendere dallo sconforto,perché ogni istante e' prezioso,ogni singolo giorno dev'essere trasformato in un "giorno di resistenza" perché, o accettiamo e subiamo tutte le violazioni in tacito silenzio alla faccia del futuro compromesso e guastato da questo sporco sistema o ci armiamo di orgoglio e dignità e impariamo di nuovo a vivere tenendo in alta considerazione la morale e la legalità,termini "interpretati" iniquamente dal berlusconismo.

Le elezioni regionali non sono le politiche,questo si sente dire,ma hanno un peso importante e abbiamo l'obbligo morale di ricondurre queste tredici regioni sotto una guida dignitosa lontana dalla destra fascista,lontano dalla lega razzista ! Siamo tutti leader del nuovo volto che vogliamo dare al Paese,iniziando dal territorio e dalle periferie. Dobbiamo impegnarci a essere la nuova resistenza,l'altra faccia della medaglia,quella legittima ! Diffondiamo con dedizione le bassezze compiute dall'attuale governo,questa è la prima missione ! Contribuiamo al riassestamento dell'informazione censurata e oltraggiata,reclusa e imbavagliata ! La rete è il mezzo più importante : NOI SIAMO LA RESISTENZA DEL TERZO MILLENNIO !


Commenta l'articolo>>>

 

 

 

      Vedi altri articoli dello stesso autore
 



Aggiungi a elenco articoli preferiti

                                              Home   webmaster  Contatti    Registrati 

Copyright © Tecnologie Aperte 2003  http://www.newsphera.it