HOME PAGE        FOTOGALLERY     CONTATTI       VIDEO         ARCHIVIO        REGISTRATI         DOWNLOAD     COMMENTI       CHI SIAMO

                   A R E A   ISCRITTI

   E-mail  Password   

    
        16-11-2015. | THE NEWSPHERA BLOG
             SOMMARIO
  L'OPINIONE
  Politica
  Notizie dal mondo
  Arte e Cultura
  Economia e Finanza
  Tecnologia
  Salute e Benessere
  Costume e società
  Speciali e Inchieste
  Video
  Social Network
            RUBRICHE
  Malasanità
  Osservatorio Sociale
  Giustizia e Sicurezza
  Diritti Umani
  Guerre senza Pace
  Unione Europea
  Camera e Senato
  Istruzione
  Consumo Critico
  Media-Mente
  Ambiente
  Scienze
  Gossip 
  Cinema e Teatro
 

 

          NOVITÀ!

Download software free

Test ADSL
Misura gratuitamente la velocità del tuo sito

(c) speedtest-italy.com - Test ADSL

  Autori      

 

 

 

    

Al di là del bene e del male

 
9941- 10/11/2010 - Sei a > Costume e Società - Commissione parlamentare d'inchiesta
Sanità Sardegna: muore feto alla 36esima settimana


 

Mercoledì 10 novembre, Sanità Sardegna: muore feto alla 36esima settimana.

Il Presidente della Commissione d'inchiesta sugli errori sanitari Orlando chiede relazione

 

Il Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori in campo sanitario e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali, l’on. Leoluca Orlando, ha scritto all’Assessore dell'Igiene e Sanità e Assistenza Sociale della Regione Sardegna, Antonio Angelo Liori, in merito ad un...

____o°O°o____

 

... presunto caso di errore sanitario relativo alla morte di un feto di 36 settimane, avvenuta presso l’Ospedale San Francesco di Nuoro. Secondo quanto segnalato alla Commissione, i sanitari sarebbero stati costretti ad indurre prematuramente il parto a causa dell’anticipata rottura delle acque. Tuttavia, durante il travaglio si sarebbe verificata una sofferenza fetale grave e, nonostante il ricorso al taglio cesareo, il bambino, che riportava un doppio giro di cordone ombelicale intorno al collo, sarebbe nato morto.

 

"Senza pregiudizio per le indagini della competente autorità giudiziaria, la Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori sanitari intende, come praticato in simili circostanze, acquisire una Sua relazione - si legge nella lettera inviata da Orlando all’Assessore Liori - pertanto, La invito a voler fornire ogni dato utile a far conoscere lo svolgimento dei fatti, facendo pervenire copia della relazione che Lei avesse eventualmente predisposto sul caso, sia in merito ad eventuali criticità organizzative riscontrate, che in ordine ad iniziative amministrative, sanzionatorie e/o cautelari assunte a fronte di eventuali responsabilità individuali”. La Commissione acquisirà tale documentazione per gli eventuali ulteriori adempimenti di competenza.

 

____o°O°o____

 

   Lunedì 8 novembre. 118 Sicilia, mercoledì in Commissione l'audizione dei vertici della Croce Rossa nazionale e siciliana.

Il Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori in campo sanitario e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali, l’on. Leoluca Orlando, ha convocato, per mercoledì 10 novembre 2010, l'audizione del Commissario Straordinario del Comitato Centrale della Croce Rossa Italiana, dott. Francesco Rocca, del Commissario del Comitato Regionale Sicilia della Croce Rossa Italiana, dott. Saverio Ciriminna, e del Presidente della S.E.U.S. Scpa, dott. Gaetano Bonfiglio. Al centro dell'incontro, le problematicità relative al funzionamento del sistema del “118” in Sicilia, attività nella quale la Croce Rossa risulta istituzionalmente impegnata.

L'audizione fa seguito alle visite effettuate dalla Commissione stessa in Sicilia, negli scorsi mesi di marzo ed aprile, allo scopo di acquisire notizie e documenti sui temi dell’inchiesta parlamentare in corso. A tale attività è poi seguita, a luglio scorso, l'acquisizione di documenti, tramite la
Guardia di Finanza, presso la sede nazionale e presso quella regionale della CRI, nonché presso le sedi della società S.I.Se S.p.A., che allora risultava in liquidazione.

“Gli accertamenti in corso - ha spiegato il Presidente Orlando - sono stati imposti da una serie di anomalie relative al 118 siciliano, già denunciate dalla Corte dei Conti e su cui la Commissione intende vederci chiaro: la dimensione abnorme dei conti per le casse pubbliche, il denunciato mancato rispetto di procedure selettive per il reclutamento del personale e per l'acquisizione di beni e servizi, così come - ha aggiunto - la denunciata assenza di individuazione di meccanismi di controllo e a genericità di convenzioni che avrebbero prodotto sprechi e arbitri”.

L'audizione si terrà alle ore 8.45, a Palazzo San Macuto, via del Seminario n. 76, Roma.

Comunicato stampa Commissione d’inchiesta sugli errori in campo sanitario

 

pagina 1

 

Commenta l'articolo>>>


 

I commenti dei lettori
 
 
 

 

 

      Vedi altri articoli dello stesso autore
 



Aggiungi a elenco articoli preferiti

                                              Home   webmaster  Contatti    Registrati 

Copyright © Tecnologie Aperte 2003  http://www.newsphera.it