HOME PAGE        FOTOGALLERY     CONTATTI       VIDEO         ARCHIVIO        REGISTRATI         DOWNLOAD     COMMENTI       CHI SIAMO

                   A R E A   ISCRITTI

   E-mail  Password   

    
        16-11-2015. | THE NEWSPHERA BLOG
             SOMMARIO
  L'OPINIONE
  Politica
  Notizie dal mondo
  Arte e Cultura
  Economia e Finanza
  Tecnologia
  Salute e Benessere
  Costume e società
  Speciali e Inchieste
  Video
  Social Network
            RUBRICHE
  Malasanità
  Osservatorio Sociale
  Giustizia e Sicurezza
  Diritti Umani
  Guerre senza Pace
  Unione Europea
  Camera e Senato
  Istruzione
  Consumo Critico
  Media-Mente
  Ambiente
  Scienze
  Gossip 
  Cinema e Teatro
 

 

          NOVITÀ!

Download software free

Test ADSL
Misura gratuitamente la velocità del tuo sito

(c) speedtest-italy.com - Test ADSL

  Autori      

 

 

 

    

Al di là del bene e del male

 
9930 - Sei a Diritti Umani - 03/12/2011 - di Tim Gatto [Counter Current]
S 1867: Uccidere La Carta dei Diritti e dichiarare guerra agli americani


Se la Camera dei Rappresentanti passa la sua versione e il presidente poi mette la sua firma su di esso e lo trasforma in legge, quasi tutti i diritti sotto il Bill of Rights saranno strappati via dal popolo degli Stati Uniti. Questo sarà l'ultimo chiodo nella bara della democrazia in America. Diventeremo uno stato di polizia militare e cesseremo di essere una democrazia o una repubblica rappresentante o qualsiasi altra cosa sia stato chiamata. Secondo la definizione ai sensi del presente emendamento al disegno di legge per gli stanziamenti militari, la nazione diventerà parte di una “zona di guerra” a livello mondiale. "Se questo viene firmato in legge, ridurrà a brandelli gli inquilini rimanenti del Bill of Rights e scatenerà sull'America una dittatura militare totale, completa di arresti segreti, prigioni segrete, gli interrogatori e la detenzione illegali a tempo indefinito senza che la gente sia mai stata accusata di un crimine. Ciò causerà la tortura degli americani e anche l’ "assassinio legittimo" dei cittadini americani all'estero, e anche qui sul suolo americano!

Il Segretario della Difesa Leon Panetta e il direttore della CIA David Petraeus dicono entrambi di essersi opposti al disegno di legge.

Se non hai ancora aperto gli occhi sulla realtà di questo stato di polizia che incombe siamo stati anestetizzati, lo stato di polizia di cui tanti sono stati allertati, spero sinceramente che la maggior parte si renda conto che siamo rapidamente esaurendo il tempo a disposizione. Una volta che questo diventerà legge, si vivrà in un diverso tipo di America, una che non è più garanzia di alcuni diritti inalienabili.

Gli americani non avranno più alcun diritto in America - senza processo, senza diritto di parola per la prima modifica, di restare in silenzio o di essere giudicato da una giuria di vostri pari. Si avrà solo il diritto a un tribunale militare con un giudice militare e un avvocato militare. In altre parole, agli americani devono essere concessi gli stessi diritti di un combattente nemico nel "campo di battaglia" d'America.

Alcuni di voi potrebbero chiedersi perché non è stato informato su questo dalle notizie delle principali reti? Questa è una domanda legittima. Le informazioni sono su questo disegno di legge, S.1867, che è in conflitto. Secondo "Wired":

"Ecco la cosa migliore che si può dire circa i nuovi poteri di detenzione che il Senato ha nascosto nel disegno di legge della difesa del prossimo anno: Non forzano i militari nel detenere i cittadini americani a tempo indeterminato senza processo. Hanno appena lasciato farlo all'esercito. E anche se i capi delle forze armate e le comunità delle spie hanno detto non vogliono un tale potere, il Senato si appresta già stasera a far passare il suo progetto di legge. Ci sono ancora dei cambiamenti che turbinano intorno al Senato, ma questo appare come la forma di base della legge del 2012 del National Defense Authorization. Qualcuno nel governo dice che "un membro, o parte di al-Qaeda o di una forza associata" possono essere tenuti in custodia militare "senza processo fino al termine delle ostilità legittimati dall’Autorizzazione all'uso della forza militare." Quelle ostilità sono attualmente prevista per non finire mai. La mossa sarebbe chiudere i processi penali per i sospetti terroristi ".

Il linguaggio del disegno di legge è ambiguo. Sempre da "Wired" "Così, nonostante la garanzia del Sesto Emendamento di un diritto alla prova, il disegno di legge del Senato lascerebbe che il governo bloccasse ogni cittadino che si giura sia un terrorista, senza l'onere di dimostrare il suo caso a un giudice indipendente, e per la durata della vita di una guerra amorfa che in teoria non avrà mai fine. E poiché il Senato sta utilizzando il disegno di legge che autorizza il finanziamento per l'esercito, come suo veicolo di questa drammatica affermazione costituzionale, è piuttosto probabile che passi. "

Il Segretario della Difesa Leon Panetta e il direttore della CIA David Petraeus dicono entrambi di essersi opposti al disegno di legge. Perché, allora, viene scritto nel bilancio della Difesa che è molto probabile che venga approvato? Chi c'è dietro al più sfacciato attacco sui diritti degli americani nella storia? Il senatore Carl Levin è l'architetto di questa legge, ma i due uomini che sono davvero dietro questo feroce attacco dei diritti fondamentali americani sono i senatori John McCain e Lindsay Graham insieme a Joe Liebermann, secondo Alex Jones di Infowar. Levin difende il disegno di legge, sostenendo che "L'obbligo di trattenere una persona in stato di detenzione militare in questa sezione non si estende ai cittadini degli Stati Uniti." Eppure, mentre il disegno di legge non avrebbe costretto il governo a far cercare i cittadini americani dal tribunale militare, tuttavia avrebbe permesso loro di farlo.

Le libertà civili non sono così sicure. Il senatore
Al Franken (Distretto del Minnesota) ha detto che "denigra le basi stesse di questo paese". Il Senatore Rand Paul (Russellville, Kentucky) ha aggiunto, "mette ogni singolo cittadino americano a rischio."

di Tim Gatto, 3 Dicembre 2011 - Countercurrents.org 

pagina 1

 

Commenta l'articolo>>>
 

I commenti dei lettori
 

 

 

      Vedi altri articoli dello stesso autore
 



Aggiungi a elenco articoli preferiti

                                              Home   webmaster  Contatti    Registrati 

Copyright © Tecnologie Aperte 2003  http://www.newsphera.it