HOME PAGE        FOTOGALLERY     CONTATTI       VIDEO         ARCHIVIO        REGISTRATI         DOWNLOAD     COMMENTI       CHI SIAMO

                   A R E A   ISCRITTI

   E-mail  Password   

    
        16-11-2015. | THE NEWSPHERA BLOG
             SOMMARIO
  L'OPINIONE
  Politica
  Notizie dal mondo
  Arte e Cultura
  Economia e Finanza
  Tecnologia
  Salute e Benessere
  Costume e società
  Speciali e Inchieste
  Video
  Social Network
            RUBRICHE
  Malasanità
  Osservatorio Sociale
  Giustizia e Sicurezza
  Diritti Umani
  Guerre senza Pace
  Unione Europea
  Camera e Senato
  Istruzione
  Consumo Critico
  Media-Mente
  Ambiente
  Scienze
  Gossip 
  Cinema e Teatro
 

 

          NOVITÀ!

Download software free

Test ADSL
Misura gratuitamente la velocità del tuo sito

(c) speedtest-italy.com - Test ADSL

  Autori      

 

 

 

    

Al di là del bene e del male

 
9966 - Siete a > Speciali e Inchieste - 11/12/2012 - di Angel's Mind

Ricevere SMS indesiderati e pagare tre euro alla volta

Gli SMS, nella stragrande maggioranza dei casi, non sono autorizzati. Moltissimi utenti vedono il proprio credito assottigliarsi in modo incomprensibile. Solo pochi riescono a scoprirne la causa. La sedicente organizzazione ZENG Mobile Thinking, con sedi a Milano, New York, Messico e Argentina,  invia futili SMS che vengono addebitati dalla Tim al costo di 3,02 euro.


Ricevere SMS indesiderati e pagare tre euro alla volta</font><br><br>
<b> <font face="Tahoma" size="2">  <font color="#000000">
 Gli SMS, nella stragrande maggioranza dei casi, non sono autorizzati. Moltissimi utenti vedono il proprio credito assottigliarsi in modo incomprensibile. Solo pochi riescono a scoprirne  la causa. La sedicente organizzazione  ZENG Mobile Thinking, con sedi  a Milano, New York, Messico e Argentina,   invia futili SMS che vengono addebitati dalla Tim al costo di 3,02 euro.   </font>  </b>

Migliaia di SMS inviati dalla Zeng Mobile Thinking fruttano all'organizzazione e ai gestori telefonici molti soldi. Dichiarano di essere una società che eroga "Servizi di telefonia mobile a valore aggiunto". VAS, acronimo di Value-Added Service, è un termine tipico dell'industria di telecomunicazioni che indica tutti i servizi al di fuori dei servizi di base. Si propongono come valore aggiunto e dicono di aumentare il valore dell'offerta dei servizi standard. In realtà viene applicata una tariffazione aggiuntiva molto costosa, spesso estorta in modo ingannevole o addirittura all'insaputa dell'utente

L'unico modo per scoprire la causa dell'esaurimento del credito è quello di controllare le voci di spesa del traffico. La verifica è facile per tutti coloro che hanno accesso a internet  alla pagina "area clienti 119"  http://www.tim.it/home La connessione mediante registrazione consente di vedere tutti gli addebiti degli ultimi due mesi.

Nel caso di specie si tratta di un valore aggiunto di un SMS inviato dal 4868681, che viene inviato all'abbonato per ricevere un servizio non meglio specificato, di cui quasi sempre l'utente non  conosce ne' l'utilità ne' il costo. Per il solo fatto di ricevere l'SMS vene effettuato un addebito.  Dalle nostre indagini risulta che nell'erogazione di tale servizio - che prevede tariffe in genere prossime a quelle di una chiamata intercontinentale - che gli addebiti vanno dai 2 ai 5 euro per ogni SMS ricevuto. E, cosa molto importante, indipendentemente che vi sia o meno una risposta in accettazione. Il messaggio, sempre molto futile, spesso recita cosi:     ... scegli quale gioco vuoi fare: invia la parola cane o gatto...  Che la cosa sia "truffaldina", lo si capisce subito già dal tono del messaggio. In un primo momento l'utente non capisce chi sta inviando quell'SMS, decide di non rispondere e lo cancella subito. Ancora non sa che quei messaggi poco per volta gli prosciugheranno il credito. Quando le persone vengono a conoscenza del fatto che esistono gli SMS in entrata a pagamento di 3 euro... 'arriva la sgradevole sensazione di essere stati fregati.

Il caso che abbiamo seguito è andato avanti per tre/quattro settimane. Abbiamo verificato, che mentre il credito subiva una diminuzione costante, e arrivava al minimo, prontamente subentrava una "News letter" della Tim, che premurosamente avvertiva che il credito era in esaurimento - Forse è per questo che anche se in teoria esiste la possibilità di disabilitare il servizio delle News Letter, in pratica la Tim non consente di farlo (Abbiamo tentato più volte senza successo, N.d.R.). L'utente a questo punto si dice: "strano, eppure ho fatto pochissime telefonate, e tutte brevissime... avevo 24 euro di credito e ora ne risultano solo due". (Vedi un esempio degli addebiti tratti da  il conto di un utente). E poiché riuscire a telefonare al 119 è veramente un impresa, spesso l'utente si rassegna ad effettuare la ricarica sollecitata.

Solo chi frequenta internet e sa come registrarsi nella pagina http://www.tim.it/home  è in grado di verificare le attribuzioni di spesa per ogni voce. Si accorge così che c'è uno strano addebito di 3,02 euro sotto la voce " SMS in entrata", che si ripete a distanza di qualche giorno.  Sì, non sono ingordi... si limitano ad inviare con una frequenza che non è giornaliera ma quasi (vedi l'esempio riportato). Si capisce che hanno paura che l'ignaro utente si insospettisca e non vogliono essere scoperti. Un credito che finisse troppo in fretta lo metterebbe in allarme... quindi si limitano. La gallina da spennare non si accorge, almeno inizialmente, se ogni tre o quattro giorni spende tre euro in più la cosa può diventare "passabile".  Chi non fa almeno dai tre a cinque euro di spesa di traffico, ogni settimana? Si provi a dimostrare il contrario: gli SMS non arrivano su richiesta, né seguono una logica prestabilita. Li inviano quando decidono loro, in modo del tutto arbitrario.

Ma la cosa più assurda è che alla Zeng gli si consenta di elaborare un proprio regolamento che l'autorizza ad inviare SMS a pagamento senza che vi sia stato un regolare consenso informato ed espressamente approvato e con un contratto regolarmente firmato. Che non ci sia una legislazione chiara, al riguardo, lo si può sospettare... ma che nessuno prenda provvedimenti (malgrado il fenomeno sia molto più vasto di quanto si possa pensare) è davvero paradossale. Ma ancor più inverosimile è che il fenomeno è ben conosciuto dall'Agenzia delle Comunicazioni, il massimo organo di controllo italiano che possiede collegamenti europei ed internazionali.

 Da uno studio dell'AGCOM dell'aprile 2009, denominato Indagine conoscitiva riguardante le condizioni di mercato e concorrenziali attuali e prospettiche dei servizi SMS (Short Message Service), MMS (Multimedia Messaging Service) e dei servizi dati in mobilità (SDM) , al punto 3, pag. 56, si legge:

 3.  ELEMENTI DI TUTELA DEL CONSUMATORE

"...Al di là degli interventi già effettuati, l’indagine ha confermato la permanenza di significative criticità, principalmente in ordine alla trasparenza delle offerte e alle modalità di tariffazione e fatturazione dei servizi, nonché al fenomeno delle attivazioni di servizi non richiesti..."

Purtroppo, diciamo noi, all'AGCOM sono perfettamente a conoscenza sia del fenomeno, che dei raggiri che alcune società mettono in atto. E malgrado questo non si fa nulla per fermarli. A questo punto ci (e vi) chiediamo: serve inviare una denuncia all'AGCOM? Si direbbe proprio di no! A proposito anche se alla Tim viene chiesto lo storno delle cifre addebitate, loro non possono/vogliono rimborsare. Però su richiesta possono inserire i numeri a pagamento su una Blacklist  in modo da bloccare qualunque altro invio. Peccato che la maggior parte delle persone questo non lo sappia. E chissà perché la cosa non viene consentita dalla propria pagina personale del sito della Tim.it.

Il nostro è uno strano paese:  i furbi,  furbetti e truffatori vari si nascondono  proprio tra le società più presenti  sul mercato. Abbiamo le Authority che dovrebbero controllare stessa cosa circa le associazioni dei consumatori, sulle quali è lecito interrogarsi: cosa ci stanno a fare se non riescono a contrastare efficacemente ogni sorta di sopruso? E le persone che vengono truffate continuano ad essere migliaia - basta visitare Internet per vedere quanti lamentano  varie tipologie di raggiri simili a quello descritto nel presente articolo. In passato ci siamo già occupati del traffico dei collegamenti Wap (Vedi l'articolo)

Le modalità di DISATTIVAZIONE DEL SERVIZIO di cui stiamo parlando, cioè degli SMS inviati dal numero 4868681, sono riportate da numerosi siti. Tra questi, sul sito  http://www.drogbaster.it/sms_abbonamento.htm#3 Abbiamo rilevato in modo completo le istruzioni per cancellare il cosiddetto "abbonamento" della Zeng. Cambiare, una volta scoperto come,  risulta facile ed immediato.  Per farlo si deve inviare un SMS al numero che sta inviando il messaggio, scrivendo la dicitura "Stop". Attenzione! qualsiasi altra dicitura viene rifiutata, e accompagnata dall'invito a telefonare ad un altro numero, che fa capo sempre alla Zeng, lo 08741990160. Naturalmente questo numero, così come quello del Supporto Customer Care della società Zeng, sono a pagamento.

              Quindi per disattivare è necessario inviare un SMS al 4868681 con scritto solamente STOP

Inoltre, per disattivare tutti i numeri degli Sms in entrata a pagamento si deve contattare la Tim 119 e lo si deve richiedere in modo esplicito. Anche questo, peccato che pochi lo sappiano. Ci pare abbastanza chiaro che tutti coloro che non frequentano internet, sopratutto gli anziani e i "computer-resistenti", rimangono esclusi da questo tipo di informazioni, e dunque son 'condannati' a pagare senza saperlo. E non essendo frequentatori non possono nemmeno segnalare la cosa sui numerosi Forum presenti in Rete che si occupano di descrivere la truffa. Nessuno saprà mai l'entità del fenomeno. Sempre nella relazione conoscitiva dell'AGCOM si leggono le misure adottate a protezione: "tetto di consumo, non oltre i 50 euro". Quando la bolletta arriva a questa cifra, la possibilità di disabilitare il servizio, più altre cose, rimangono tutte squisitamente per gli addetti ai lavori. 

Misure che oltretutto suonano come "ridicole",perché non tengono assolutamente conto dei milioni di persone che non hanno accesso ad Internet. E come si è visto, anche coloro che vi accedono non capiscono come fare per non essere 'turlupinati'. Una cosa è certa... veniamo truffati da tutti: banche, gestori della telefonia, venditori di energia, che nel mercato libero promettono una cosa ma in realtà, se si fanno bene i conti, si vede che non conviene. (Vedi i nostri due articoli che trattano l'argomento). Dobbiamo difenderci continuamente. Internet è l'unica nostra difesa! Dobbiamo diffondere l'informazione per non essere ulteriormente "fottuti". Abbiamo rilevato sul sito www.chi-chiama.it una parte delle proteste di utenti vari: sono appelli accorati di gente che effettivamente non sa come difendersi.

Invitiamo tutti coloro che leggeranno questo articolo, a prendere visione anche di un elenco da noi estratto dal sito http://www.chi-chiama.it L'elenco Prendete provvedimenti-Zeng. Ci si può fare un idea di quante persone vengono truffate dal cosiddetto valore aggiunto.

                  Per tutti coloro che sono stati truffati è opportuna la denuncia all'AGCOM  (vedi il link)

A titolo informativo riportiamo quali sono i "giochetti" che la Zeng mette in atto con il numero 4868681 e il modo per disattivarli.

Per disattivare il tuo abbonamento ai servizi di ZENG MUSIC occorre inviare un SMS al 4868681 con la dicitura indicata qui sotto. Oppure per disattivare completamente ogni tipo di servizio attivo sul 4868681 invia la sintassi di disattivazione totale STOP (senza aggiungere altro) al  numero 4868681 al costo previsto dal tuo piano tariffario.

Polifoniche: POLIFONICA STOP
Effetti Sonori: EFFETTI STOP
Live: MUSIC STOP
Wallpaper: WALL STOP
Sfondi Animati: WALL ANIMATI STOP
Giochi: PLAY STOP

 Per disattivare il tuo abbonamento ai servizi di ZENG Sport invia, a seconda della squadra a cui sei abbonato (MILAN, BIANCONERI, LAZIO, ROMA, SAMPDORIA, FIORENTINA, INTER):

Polifoniche: POLIFONICA STOP (ad es. POLIFONICA MILAN STOP)
Effetti Sonori: MUSIC STOP (ad es. MUSIC MILAN STOP)
Wallpaper: WALL STOP (ad es. WALL MILAN STOP)
Screensaver: WALL ANIMATI STOP (ad es. WALL ANIMATI MILAN STOP)

Siamo a disposizione di tutti i nostri lettori per fornire ulteriori informazioni. sugli SMS  inviati dal numero 4868681 a pagamento. Garantiamo l'anonimato. Contatti >>>

 

 

 

 

 

Segui  NewSphera

-----------------------

NewSphera Magazine

 

 

 



                                              Home   webmaster  Contatti    Registrati 

Copyright © Tecnologie Aperte 2003  http://www.newsphera.it